LA RISPOSTA

Questa è una domanda difficile, ce ne sono tante! Il sensorio è un tipo di trasmettitore neurale e a diversi livelli di radiazione riesce a comunicare con il cervello attraverso rëcettori per la maggior parte impiantati nei corpi della gente. Insieme essi creano un mondo di simulazioni, realtà virtuali e virtualità reali. Ma uno dei miei preferiti è l'intera area della biologia sintetica e dei suoi prodotti, che io chiamo materiali quasibio. Con la tecnologia neurale per esempio, uno dei personaggi ha una gamba artificiale che come possiamo aspettarci è completamente indistinguibile da quella vera, sia a lui e agli altri. I materiali quasibio vengono sintetizzati in laboratorio e sono fondamentali per la gente del futuro che per esempio ha bisogno di essere protetta e non solo dall'aria e dall'acqua avvelenate, ma anche dalle popolazioni aggressive che vivono fuori dagli insediamenti super-tecnologici. E le biobarrie, che servono a proteggere, sono fatte appunto di questo tipo di materiali. Le biobarriere sono esseri viventi, un po' come le piante, ma geneticamente programmate e dotate di intelligenza artificiale, molto utile per il controllo di chi entra e di chi esce dai Centri. Ti posso assicurare però che ci sono molte altre applicazioni e invenzioni basate su fatti e dati scientifici con qualche aggiunta, naturalmente, ed è qui dove a finzione entra in gioco!

La Domanda

D13 - Qual è il miglior esempio di tecnologia futura in Cambiamento di Stato?

TORNA INDIETRO